Sagrantino di Montefalco
I migliori abbinamenti cibo vino

Per comprendere appieno quali siano i migliori abbinamenti fra cibo e vino, bisogna innanzitutto conoscere le caratteristiche specifiche del vino in questione: è proprio in base a queste che si determina il successo o meno di un abbinamento enogastronomico.
Per scoprire allora quali siano i migliori abbinamenti con il Sagrantino di Montefalco, prendiamoci qualche minuto per studiare e conoscere questo importante vino umbro.

Caratteristiche del Sagrantino di Montefalco
Il Sagrantino di Montefalco è frutto di un lungo invecchiamento: secondo il disciplinare deve essere di almeno 33 mesi, di cui almeno 12 in barriques di rovere, a cui devono poi seguire altri 4 mesi di affinamento in bottiglia prima della commercializzazione.
Il vino ottenuto è un vino sicuramente di spessore, corposo, alcoolico e tannico.
La tannicità, in particolare, non è aspra e pungente, ma risulta arrotondata e ammorbidita proprio dal lungo invecchiamento.
La gradazione alcoolica è decisamente importante: secondo il disciplinare deve essere di almeno 13°.

L’aroma è intensamente fruttato, in cui spiccano i sentori di more, prugne, mirtilli e amarene. È presente anche una nota floreale di violetta. La lunga maturazione che avviene anche in legno, conferisce al vino delle interessanti note di essenze speziate, in particolar modo di anice stellato, ma anche di liquirizia, vaniglia, tabacco, cuoio, cioccolato, chiodi di garofano, cannella e caffè. È percepibile anche una componente aromatica balsamica, in cui spiccano mentolo ed eucalipto.
Un vino di tale corpo e struttura e di tale ricchezza di aromi va servito ad una temperatura di 18° ed ha bisogno di ossigenarsi molto lentamente.

Gli abbinamenti
L’abbinamento ideale per un vino di questo tipo è rappresentato sicuramente dalle carni, prevalentemente rosse: è ottimo con gli arrosti, gli stufati e i brasati. In queste preparazioni, non sono da sottovalutare neanche gli abbinamenti con le carni bianche e la selvaggina.

bistecca

Ma la carne non è l’unico compagno ideale del Sagrantino di Montefalco: la tradizione lo vede come accompagnamento perfetto di ricche zuppe di legumi e di cereali e di piatti a base di un’altra grande eccellenza umbra, il tartufo.
Si abbina inoltre perfettamente anche con i formaggi dalle lunghe stagionature.

Il Sagrantino di Montefalco non è comunque solo un abbinamento di successo per alcuni piatti. Può esserne infatti il protagonista, come avviene in numerose ricette della tradizione umbra: brasato di manzo al Sagrantino, filetto al Sagrantino coi porcini, gnocchi o pappardelle al Sagrantino, beccacce al Sagrantino…solo per citarne alcuni.


Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
info@aziendaborgese.com